SANT’ANTONIO DA PADOVA

Ambito/Autore : Ambito trentino

Periodo storico: 17° secolo
Anno: XVII secolo
Soggetto: Sant’Antonio da Padova
Luogo di conservazione: Arco, convento delle Grazie, refettorio piccolo
Materia e tecnica: olio su tela, cm 73 x 59,5

Descrizione:

Il dipinto, restaurato nel 2004, è registrato nel coro della chiesa in occasione dell’inventario del 1962.

Il santo, raffigurato a busto intero, regge il canonico giglio e solleva la mano destra benedicente. L’immagine, peraltro accuratamente dipinta, è connotata da un intenso timbro arcaizzante rafforzato dalla doratura dell’aureola e dal fondo molto scuro, antinaturalistico; tutto ciò trova ragione nella volontà di tradurre e venerare la vera imago del santo di Lisbona. Per i rimandi tematici e bibliografici, si veda la scheda dell’analogo, piccolo rame in San Bernardino Trento.

Fonti: ACPFM, busta 306, Inventario 1927, n. 12; busta 275, Inventario 1962, p. 637, n. 53; SBC Menapace 1986/ OA/ 00051549; ACSMG, Inventario 2013, n. 14.

Bibliografia: Stenico 2004b, p. 456.

torna ai risultati della ricerca