ISPIRAZIONE DI SANTA TERESA D’AVILA

Ambito/Autore : Ambito veronese (da Antonio Pachera)

Periodo storico: 18° secolo
Anno: 1775-1800
Soggetto: Ispirazione di Santa Teresa d’Avila
Luogo di conservazione: Trento, Fondazione Biblioteca San Bernardino
Materia e tecnica: olio su tela, cm 34,2 x 25,5

Descrizione:

Il dipinto, pervenuto al convento di San Bernardino nel 1969, non è mai stato oggetto di restauro; il supporto, segnato dal telaio, presenta qualche abrasione e intensa craquelure.

La santa, effigiata a mezzobusto, è colta nell’atto di ricevere l’ispirazione divina mentre è intenta a scrivere. Sul tavolo coperto da un panno rosso sono raffigurati un corposo volume manoscritto e il calamaio dai quali Santa Teresa distoglie l’attenzione per volgersi fisicamente alla fonte della sua ispirazione. Il piccolo dipinto manifesta indubbi caratteri compositivi e stilistici veronesi. La tela francescana è infatti scrupolosamente derivata da un dipinto attribuito ad Antonio Pachera (1749-1791) conservato nella parrocchiale di Fumane, in provincia di Verona (Guzzo 1990, pp. 180-181). Rispetto a Pachera, allievo di Marco Marcola e tra i meno ortodossi pittori veronesi del Settecento, il dipinto qui commentato, peraltro di buona qualità, presenta un tono più convenzionale e alquanto freddo che sembra deporre per una datazione sul volgere del secolo XVIII. Non è dato sapere se la provenienza fiemmese possa in qualche modo inferire con il profondo interesse nutrito dalla scuola di Fiemme per la pittura scaligera dopo la metà del Settecento, negli anni della formazione veronese di Cristoforo Unterperger così come delle frequentazioni con l’ambiente dell’Accademia degli agiati. Allo stato attuale degli studi non pare comunque possibile indirizzare la ricerca della paternità verso un pittore specifico, benché non manchino affinità con il veronese Girolamo Costantini. Si segnala infine che nella chiesa di San Bernardino a Sabbionara d’Avio si conserva una replica di più modesta qualità dello stesso prototipo veronese.

Fonti: FBSB, P 43.

Bibliografia: Stenico 1999, p. 607.

torna ai risultati della ricerca