MADONNA CON BAMBINO, SANT’ANNA E SAN GIOVANNINO

Ambito/Autore : Ambito trentino (da Angelo Falconetto)

Periodo storico: 16° secolo
Anno: 1580-1600
Soggetto: Madonna con Bambino, Sant’Anna e San Giovannino
Luogo di conservazione: Mezzolombardo, convento dell’Immacolata concezione, I piano, corridoio
Materia e tecnica: olio su tela, cm 46 x 34

Descrizione:

Restaurato nel XX secolo, il dipinto viene posto in luce dall’inventario del 1962-1963, allorché è messo in relazione all’affresco votivo cinquecentesco di Angelo Falconetto nel convento di Rovereto. Si tratta effettivamente di una rielaborazione della composizione del pittore veronese, divulgata peraltro anche da un’incisione del Falconetto stesso.

Nel compassato rapporto delle figure emerge tuttavia una cifra stilistica diversa e un chiaro indebolimento dell’impianto manieristico del modello, a suggerire una datazione più avanzata di qualche decennio. Sembra di poter cogliere l’eco della debole stagione figurativa di fine Cinquecento in Trentino, con talune caratteristiche della pittura di Paolo Naurizio mutuate dal contesto oltralpino, in particolare nella caratterizzazione fisionomica delle figure.

Fonti: ACPFM, Inventario 1962-1963, n. 4; ACIC, Inventario 2008, n. 4.

Bibliografia: Esposizione di pittura sacra, n. 5; Stenico 2001b, p. 485.

torna ai risultati della ricerca