MADONNA CON BAMBINO (MADONNA DELLA DIVINA PROVVIDENZA)

Ambito/Autore : Ambito trentino (?) (da Scipione Pulzone, il Gaetano)

Periodo storico: 18° secolo
Anno: 1775-1800
Soggetto: Madonna con Bambino (Madonna della Divina Provvidenza)
Luogo di conservazione: Cles, chiesa di Sant’Antonio da Padova
Materia e tecnica: olio su tela, cm 95 x 84

Descrizione:

L’immagine mariana è impreziosita da una ricca cornice di gusto rocaille, con raggiera cimata da corona. Si tratta di una copia della Madonna della Divina Provvidenza in San Carlo ai Catinari a Roma, dipinta da Scipione Pulzone intorno al 1580. Nel 1774 la creazionedella confraternita della Madonna della Provvidenza, per volere di papa Benedetto XIV, diede ulteriore impulso al culto già molto sentito. Nonostante si tratti di una copia fedele del prototipo cinquecentesco, si arguisce a livello di tecnica pittorica la cronologia settecentesca.

L’infrequenza del modello in ambito trentino non esclude che la derivazione trovi ragione nei significativi contatti con Roma intrattenuti da religiosi del convento di Sant’Antonio a Cles, Carlantonio Malanotti in primis.

Fonti: SBC Chini 1981/ OA/ 00034633; ACSA, Inventario 2013, p. 8.

Bibliografia: Stenico 2004c, p. 298.

torna ai risultati della ricerca