DUE FRATI INGINOCCHIATI DINANZI ALL’IMMAGINE DELLA MADONNA ADDOLORATA

Ambito/Autore : Ambito fiemmese (Antonio Longo?) (Varena, 1748-1820)

Periodo storico: 18° secolo
Anno: 1776 ca.
Soggetto: Due frati inginocchiati dinanzi all’immagine della Madonna addolorata
Luogo di conservazione: Trento, Fondazione Biblioteca San Bernardino
Materia e tecnica: olio su tela, cm 70 x 54

Descrizione:

La tela, con cornice nera coeva, è allentata e compromessa da strappi e polvere. Due frati inginocchiati pregano con evidente ardore la Madonna addolorata, la cui effigie, volutamente iconica (si tratta della Mater dolorosa del Sassoferrato), risalta in alto tra i nembi e il cielo dorato. Il foglio di carta poggiato con studiata noncuranza sul pavimento quadrettato riporta la data della grazia ricevuta ma non le circostanze del suo ottenimento. L’assenza di elementi storico-documentari non consente pertanto di inquadrare correttamente questo singolare ex voto che vede come protagonisti due membri dei Riformati. Gli aspetti stilistici del gradevole dipinto suggeriscono con forza un ambito di esecuzione fiemmese ma sembrano consentire un più circoscritto giudizio se, come credo, il lucido impianto compositivo e la chiara definizione delle figure indirizzano alle prime opere di Antonio Longo, al di qua del soggiorno romano (1780-1786). Nella tela di San Bernardino sembrano in particolare ribaditi quei valori di chiarezza espositiva, ancora immuni dal bruciante confronto con lo scenario capitolino, apertamente dichiarati dal Longo nell’Autoritratto e nel Ritratto di Giovanni Francesco Longo del 1770 (su queste opere e sulla prima fase artistica si veda Mich 1981, pp. 91-97).

Fonti: ACPFM, busta 275, Inventario 1963, p. 672, n. 88; SBC Dal Bosco 2001/ OA/ 00072375; FBSB, P 55.

Bibliografia: Stenico 1999, p. 608.

torna ai risultati della ricerca