CRISTO MORTO TRA ANGIOLETTI

Ambito/Autore : -

Periodo storico: 18° secolo
Anno: 1725-1726
Soggetto: Cristo morto tra angioletti
Luogo di conservazione: Campo Lomaso, chiesa dei Santi Quirico e Giulitta, sacrestia
Materia e tecnica: olio su tela, cm 45,5 x 109,5

Descrizione:

Questo dipinto è coevo alla Via Crucis eretta nel 1725-1726. Secondo l’uso francescano, alla stazione conclusiva del pio esercizio venne dedicato, tra le due cappelle della chiesa, un “rinserato sepolcro, in cui celebravasi”. Ma dopo circa diciotto anni si preferì portare all’altare di San Pietro d’Alcantara il dipinto in funzione di paliotto (Stenico). Come di consueto, viene raffigurato il Cristo morto pianto da alcuni angioletti. L’opera, frutto di un pittore trentino non identificato, evidenzia una qualità molto modesta.

Fonti: ACPFM, Inventario 1962, p. 647, n. 5; SBC Menapace 1988/ OA/ 00056224.

Bibliografia: Onorati 1964, p. 18, 19; Stenico 2005, p. 110.

torna ai risultati della ricerca