CRISTO CROCIFISSO TRA SAN FRANCESCO D’ASSISI E SAN BERNARDINO DA SIENA

Ambito/Autore : Antonio Zeni (Tesero, 1606-Castello di Fiemme, 1690)

Periodo storico: 17° secolo
Anno: 1663
Soggetto: Cristo crocifisso tra San Francesco d’Assisi e San Bernardino da Siena
Luogo di conservazione: Cavalese, chiesa di San Vigilio, dossale, cimasa
Materia e tecnica: olio su tela, cm 158 x 108

Descrizione:

In seguito al recente restauro (2004-2006, Consorzio ARS) è emerso il millesimo 1663 (Mich) a fianco del monogramma del pittore. Il dipinto venne edito come opera di Zeni da Rasmo in occasione dell’esposizione di arte sacra del 1962. Lo studioso ipotizzava giustamente il reimpiego della tela che è di tre decenni anteriore ai dipinti di Giuseppe Alberti. Non se ne conosce la provenienza; per certo è l’unico brano non realizzato appositamente per la complessa macchina d’altare (Mich), precedendo la stessa fondazione francescana di Fiemme (1685). In proposito Elvio Mich ipotizza un dono elargito dall’anziano pittore prima della sua morte, ma sembrerebbe più agevole pensare ad un brano di iconografia controriformata pervenuto alla chiesa da un devoto o, perché no, da uno dei conventi della Provincia tridentina dei Minori contestualmente all’erezione della chiesa di San Vigilio.

Si tratta di un’opera stringata, asciutta, peraltro tipicamente francescana, tale da richiamare alla mente la didattica Crocifissione di Lorenzo Fiorentini a Borgo Valsugana, per il ricorrere di un fondale poco meno che neutro, i santi inginocchiati cinti dal ruvido saio e il Crocifisso dolente dalle forme stereotipate e di maniera.

Come annota Mich, l’intonazione bassa della tavolozza e la luce fredda richiamano le opzioni dell’artista. Zeni non offre certo il meglio di sé in questa tela, così fiacca rispetto alla pala di Vezzano di soli tre anni prima e ormai dimentica delle intelligenti aperture a Pietro Ricchi e alla pittura lombarda.

Fonti: ACPFM, busta 244, Inventario 1960, p. 651, n. 72; SBC Giacomelli 1987/ OA/ 00053893.

Bibliografia: Esposizione di pittura sacra, n. 59; Onorati 1982, p. 181; La pittura in Italia. Il Seicento, II, p. 924 (E. Mich); Mich 2009, pp. 365-366; Longo 2014, pp. 288, 290.

torna ai risultati della ricerca