CRISTO CROCIFISSO

Ambito/Autore : Ambito lombardo-veneto

Periodo storico: 17° secolo
Anno: 1600-1625
Soggetto: Cristo Crocifisso
Luogo di conservazione: Pergine Valsugana, convento, piano primo
Materia e tecnica: legno intagliato, dipinto, cm 66 x 61

Descrizione:

Nel 2000 questa scultura si trovava all’entrata del convento (Piatti.) Privo di croce, l’intaglio ligneo denota una qualità esecutiva molto buona, nonostante presenti alcune ridipinture. Il pezzo attesta senza dubbio una datazione al primo Seicento, come si evince dalla struttura fisica asciutta e affusolata, per quanto sensibile alla definizione anatomica; dalla fattura della barba e dei capelli a filamenti, nonché dalla postura stessa del capo appoggiato all’omero destro; e infine dalla foggia del perizoma annodato sullo stesso lato. Si tratta di caratteristiche del tutto ricorrenti nell’entroterra veneto verso i primi decenni del XVII secolo. La scultura perginese è confrontabile, in area trentina, con i crocifissi nella chiesa dei Santi Faustino e Giovita a Ragoli e nel santuario di San Valentino ad Ala, prossimi alla produzione di Paolo Amatore da Brescia (Sava 2004-2005, pp. 134-135).

Fonti:

Bibliografia: Piatti 2000, p. 433.

torna ai risultati della ricerca