RITRATTO DI PADRE BENEDETTO BONELLI

Ambito/Autore : Ambito trentino

Periodo storico: 18° secolo
Anno: ante 1783
Soggetto: Ritratto di Padre Benedetto Bonelli
Luogo di conservazione: Trento, Fondazione Biblioteca San Bernardino, Biblioteca antica
Materia e tecnica: olio su tela, cm 104,3 x 72

Descrizione:

Benedetto Giovanni Francesco Antonio Bonelli da Cavalese, figlio di Giovanni Domenico e Antonia nata Miorini, nacque il 26 dicembre 1704. Studiò presso i Gesuiti a Trento, a 17 anni entrò nell’Ordine francescano e fu ordinato sacerdote il 27 dicembre 1728. Studiò filosofia e teologia in convento, affinando notevoli attitudini di predicatore ed esegeta delle opere di San Bonaventura. Il suo impegno è altresì notevole sul versante storiografico, imponendosi come uno dei più illustri e dotti membri dell’Ordine vissuti in Trentino. Morì a Trento il 28 ottobre 1783 (Stenico 2010, pp. 264-265, n. 546).

Il dipinto è una copia del ritratto nel refettorio del convento di Cavalese, di Francesco Antonio Vanzo. Morizzo (III, p. 74) tramanda inoltre l’esistenza di un ritratto dell’illustre studioso eseguito da Bernardino Zambaiti e verosimilmente disperso.

Fonti: ACPFM, busta 275, Inventario 1963, p. 671, n. 78; SBC Dal Bosco 2001/ OA/ 00072372; FBSB, P 65.

Bibliografia: Stenico 1999, p. 610.

torna ai risultati della ricerca